0

Pattini in linea Rollerblade

Pattini in linea Rollerblade


La leggenda narra che il primo paio di pattini in-line fu inventato nel 1700 da un olandese, il quale cercò di simulare il pattinaggio su ghiaccio inchiodando delle spatole in legno a delle strisce di legno attaccate sotto le scarpe.
Nel 1863, un americano ideò il primo pattino a rotelle a coppie di ruote parallele. Ben presto, questa conformazione di ruote divenne lo standard e il pattinaggio in-line fu presto dimenticato.

Periodicamente riaffioravano diverse versioni di pattini in-line, senza mai però ottenere grandi successi. Data la tecnologia dell'epoca, i pattini in-line non avrebbero potuto funzionare altrettanto bene quanto i pattini convenzionali.
Già nel 1930 i pattini a rotelle erano ben affermati e conosciuti. Ci sono voluti altri 29 anni, fino al 1959, per arrivare a una produzione in massa di pattini con ruote in metallo. Il passo successivo fu compiuto nel 1973, con l'introduzione delle ruote in poliuretano, che hanno contribuito a migliorare il pattino e ad accrescerne la popolarità.

Nel 1980, due fratelli del Minnesota, entrambi giocatori di hockey, trovano un pattino in-line rovistando in un negozio di articoli sportivi e capiscono subito che quell'attrezzo sarebbe stato l'ideale per gli allenamenti di hockey fuori stagione. Affinano la tecnica e iniziano così l'assemblaggio dei primi pattini Rollerblade® nella cantina di casa, a Minneapolis.
Nello stesso anno fondano la società che sarebbe poi diventata Rollerblade®. I giocatori di hockey attirano subito l'attenzione dei passanti mentre pattinano d'estate lungo le strade del Minnesota. Anche gli sciatori, fondisti e discesiti, non tardano ad adottare i pattini Rollerblade® per i loro allenamenti. L'attività vede una crescita nei primi anni '80, ma il mercato del pattino in-line non è sufficientemente sviluppato ed è geograficamente limitato.
Verso la metà degli anni '80 vengono introdotte delle efficaci strategie di marketing per collocare il pattinaggio in-line come un nuovo sport e vengono sperimentate le prime tecniche di marketing a Miami Beach in Florida, a Minneapolis nel Minnesota e a Venice Beach in California.
Dalla metà fino alla fine degli anni '80 viene eliminata la vendita diretta, in quanto Rollerblade® intende sperimentare la distribuzione attraverso i rivenditori di articoli sportivi.
Sul finire degli anni '80 Rollerblade® espande ulteriormente il proprio mercato attraverso la creazione di eventi sportivi, gare ed altre attività relative a questo sport, incluso il nuovissimo trend, il pattinaggio aggressive.

Inoltre, le tradizionali tecniche di marketing e un aggressivo piano di pubbliche relazioni catapultano il pattinaggio al centro dell'attenzione. Nei primi anni '90 la distribuzione internazionale è ormai avviata con la creazione di diversi punti di distribuzione.
Inoltre, nel 1991 Nordica, una delle società del Gruppo Benetton, acquisisce una quota pari al 50% della società. Promozioni incrociate con altre aziende di prodotti di consumo conferiscono grande credibilità agli occhi del mercato e la visibilità di questo sport è costantemente al top, man mano che la popolarità decolla e la partecipazione cresce così rapidamente come non si era mai visto per nessun altro sport.

Negli anni '90 si assiste inoltre ad un'ulteriore espansione del mercato e del settore, incentivato dai grandi passi compiuti dalla tecnologia del pattino. Materiali più leggeri e più resistenti e tecnologie quali il rivoluzionario freno ABT® continuano a fare del pattinaggio uno sport sempre più accessibile a persone di tutte le età e di qualsiasi livello di preparazione atletica.

Dal 2003 Rollerblade è entrata a far parte di Tecnica Group.

Affina la ricerca

© Il Pattino - P.IVA 02286330408 - Sito Ecommerce by Pianetaitalia.com